Conto Termico e Conto Termico 2.0: punti comuni e differenze

Nell’arco dell’anno scorso, dalle ceneri del vecchio Conto Termico, è nato il Conto Termico 2.0, un incentivo succoso nato in seguito al decreto ministeriale del 16 febbraio 2016.

Questo nuovo incentivo, regolato dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE), è entrato in vigore il 31 Maggio 2016 e ti permette di installare l’Impianto Solare Termico attraverso una semplice pratica, accedendo così a un rimborso del 65% circa del costo sostenuto.

Quindi, il 65% del costo è coperto dall’incentivo, ma come puoi installare il solare termico senza spese?

Semplicemente pagando il 35% rimanente a rate, attraverso un finanziamento, coperto dal risparmio in bolletta prodotto dall’impianto stesso!

Per l’installazione del tuo Solare Termico avrai bisogno di alcuni professionisti che ti aiuteranno con le autorizzazioni in comune, con la pratica per l’incentivo, l’installazione e la manutenzione dell’impianto.

Il quadro appena formulato ti sembra interessante? Continua a leggere per scoprire nel dettaglio come puoi installare il solare termico senza spese.

Come funziona l’incentivo del Conto Termico 2.0?

Come già spiegato, la regolazione di questi incentivi è a carico del GSE, che attraverso le pratiche presentate, si accerta della conformità dell’impianto.

In altre parole: se il GSE accetta la tua pratica significa che l’impianto produce realmente il risparmio dichiarato… e questa è una bella notizia per te!

Il Decreto Ministeriale del 16 Febbraio 2016 aggiorna la disciplina per gli incentivi su interventi di efficientamento energetico.

Gli incentivi così regolati hanno un limite di spesa annua (700 milioni di euro per i privati e 200 milioni per le Pubbliche Amministrazioni) oltre il quale le richieste non verranno più accettate.

Proprio tale decreto ha determinato la nascita del Conto Termico 2.0, ma adesso scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Il Conto Termico 2.0 è un meccanismo di sostegno economico per i privati e per la Pubblica Amministrazione, che possiamo definire a tutti gli effetti un incentivo.

Chi eroga il Conto Termico?

Il Conto Termico viene erogato dal GSE S.p.A., società interamente controllata dal Ministero dell’Economia e delle Ffinanze, la quale riceve 16 miliardi di euro di contributi (pari all’ 1% del PIL) e che ridistribuisce sotto forma di incentivo per la promozione dell’efficienza energetica.

In cosa si distingue il nuovo Conto Termico 2.0?

Il Conto Termico 2.0 prevede la semplificazione della procedura di accesso diretto, che ti permette di presentare meno documenti per le pratiche.

Gli incentivi, nel caso del Conto Termico 2.0, vengono erogati in 2 mesi anziché in 6 come in precedenza, attraverso una rata unica (fino a 5000€), quindi potrai ottenere gli incentivi in minor tempo e in un’ unica soluzione.

Per questo tipo di pratica però, sarà necessario un tecnico che compili la richiesta per il GSE con un costo di circa 200 – 300€, con il rischio quindi di spendere soldi senza la sicurezza del risultato.

Come posso installare l’impianto solare termico senza spese?

Come già detto in precedenza avrai bisogno di alcuni professionisti per installare il tuo Solare Termico e dovrai anche acquistare il tuo impianto (scopri qui le tipologie d’impianto e le informazioni sulla manutenzione).

Ricorrendo al Conto Termico o alla Detrazione Fiscale potrai rimborsare il 65% del costo del tuo impianto, mentre il restante 35% verrà coperto dal risparmio prodotto dal tuo Impianto Solare Termico.

Ma come funzionano i due tipi di incentivi possibili per il Solare Termico? Scopriamolo nel dettaglio.

  1. Detrazione Fiscale, pari al 65% del costo. Per questo tipo di incentivo hai bisogno di un commercialista che ti aiuti con la dichiarazione dei redditi, li recupererai in 10 anni a condizione che tu abbia capienza fiscale. In breve, se non hai tasse da pagare non potrai detrarre nulla.
  2. Conto Termico 2.0, fino al 65% dei costo. Inizierai a recuperarli dopo 90-100 giorni dalla fine dei lavori, hai bisogno di un tecnico che esegua la pratica senza avere però la certezza di poter ottenere l’incentivo.

Quindi com’è possibile fare la doccia calda senza spese? Andiamo a scoprirlo.

Quindi installare il tuo Solare Termico senza costi è possibile! Come?

Affidandoti ad una ESCo puoi evitare tutti i problemi legati alla realizzazione e all’approvazione del tuo impianto, così finalmente potrai avere la tua doccia calda gratis senza costi e senza rischi!

Cos’è una ESCo?

Le ESCo (Energy Service Company) sono società specializzate in efficientamento energetico, che hanno come obiettivo quello di far risparmiare il beneficiario, sollevandolo da ogni rischio e da ogni forma di investimento.

RiESCo ti garantisce il risultato ma in che modo?

Affidandoti a RiESCo per il tuo Solare Termico potrai prenotare il sopralluogo così da poter decidere quale impianto è più adatto alle tue esigenze, ti forniremo l’impianto e un impiantista incaricato per l’installazione.

Solo da quel momento inizieremo ad incassare l’incentivo che all’inizio dei lavori abbiamo anticipato.

In che modo potrai saldare il restante 35%?

Grazie al risparmio prodotto dal tuo impianto potrai permetterti di pagare una rata di 30-35€/mese, ricoprendo in soli 4 anni il 35% del costo tuo impianto che non viene rimborsato dall’incentivo.

In conclusione riuscirai a produrre l’acqua calda per le tue esigenze senza bisogno di bruciare fonti fossili, azzerando le emissioni e risparmiando in bolletta.

Cosa aspetti? Prenota il tuo sopralluogo adesso!